Il Mistero – G.Verga

1,50

Questa, ogni volta che tornava a contarla, gli venivano i lucciconi allo zio Giovanni, che non pareva vero, su quella faccia di sbirro. Il teatro l’avevano piantato nella piazzetta della chiesa: mortella, quercioli, ed anche rami interi d’ulivo, colla fronda, tal quale, ché nessuno si era rifiutato a lasciar pigliare la sua roba pel Sacro Mistero. Lo zio Memmu, al vedere nella sua chiusa[…]

Descrizione

Da: “Novelle Rusticane”
G.Verga

capoverso: miniato

copertina: miniata

dorso: raso

segnapagina: raso

carta: pergamena nuvola

editore: A.C.Demos

Lascia un commento