Il Saggio sente Profondamente gli Affetti Umani – Seneca

7,00

Epicuro, in una sua lettera,riprova chi afferma che il saggio è pago di se stesso e perciò non ha bisogno di amici; e tu desideri sapere se ha ragione.Epicuro fa questo rimprovero a Stilbone1 e a coloro per i quali il sommo bene consiste nella completa insensibilità dell ’animo.Di necessità si cade nell ’equivoco se vogliamo esprimere il vocabolo greco con una sola parola e traduciamo απαοεια[…]

Descrizione

Da: “Lettere a Lucilio”
Seneca

capoverso: miniato

copertina: miniata

dorso: raso

segnapagina: raso

carta: pergamena nuvola

editore: A.C.Demos

Lascia un commento